6 motivi per mandare i figli agli scout

1. UN PROGETTO EDUCATIVO Gli scout non sono un hobby come un altro, non sono abituati a tenere occupati i bambini per un paio d’ore a settimana in qualcosa di utile, sono un progetto educativo, o meglio un progetto di autoeducazione. In questo senso sono completamente diversi da qualsiasi hobby o attività extracurricolare, dal canto al disegno, passando per lo sport. Lo scopo principale dello scoutismo è formare le persone, ed è stato lo stesso fondatore, Lord Robert Baden Powell, a elencare quattro punti fondamentali: * formazione del personaggio: ogni scout deve imparare a prendere decisioni, a scoprire cosa vuole diventare, ad assumere responsabilità * salute e forza fisica: conoscere il proprio corpo e sviluppare una relazione positiva con esso e prendersene cura * abilità manuale: scoprire e sviluppare i propri talenti, utilizzare materiali semplici per costruire oggetti utili a se stessi e agli altri * servizio agli altri: sviluppare empatia verso gli altri, mettendosi al servizio degli altri come atto civile e come atto di consapevolezza e accettazione della diversità
Gli strumenti utilizzati sono tanti, dal lavoro di squadra al contatto con la natura, dal forte simbolismo, allo sviluppo di attività manuali e di lavoro per progetti e risultati raggiunti fin dai primi anni, ma ognuno di questi aspetti si basa sul concetto di “imparare facendo” – Imparare facendo.

2. IMPARA A PENSARE CON LA PROPRIA TESTA
Gli scout sono spesso erroneamente visti come un’associazione paramilitare, come suggerito dall’uso di uniformi, dalla divisione in squadre, dall’esistenza di una gerarchia o dalle cerimonie ufficiali di alzare bandiere. Ho sempre trovato interessante che nessuno sia indignato dall’uso della divisa nello sport o in altre associazioni o nelle scuole, ma la divisa Scout suscita sempre reazioni divertenti. È certamente vero che il fondatore dello Scoutismo, Baden Powell, era un soldato e probabilmente gran parte del simbolismo militare che tanto amava è stato trasferito all’associazione. Tuttavia, è vero che BP era inglese, e che ha fondato Scouting all’inizio del secolo scorso, in Inghilterra (sai che nel Regno Unito vai a scuola in uniforme, giusto?), Comunque, gran parte del simbolismo scout esiste anche nelle scuole inglesi, come ci ha insegnato Harry Potter. Tra le altre cose, è stato lo stesso Baden Powell a chiarire che lo Scoutismo non ha nulla a che fare con l’esercito, lo scopo principale dello Scoutismo è addestrare le persone. Per questo una delle basi dello Scouting è imparare a pensare con la propria testa, anche all’interno della struttura. Durante i miei anni di scouting, ho preso parte a molti dibattiti e attività in cui mi chiedevano di ragionare su tutto e di mettere in discussione tutto, e come una bella insoddisfazione che non mi sono mai astenuto dal mettere in discussione. Mettere in discussione le abitudini, le pratiche e anche la Chiesa cattolica stessa, di cui fa parte la mia associazione degli scou

3. LA RELIGIONE E GLI SCOUT
Quando Baden Powell fondò lo scoutismo all’inizio del 1900, la religione era parte integrante della vita di ogni individuo, quindi il legame tra scoutismo e religione è tradizionalmente molto forte. Allo stesso tempo, Baden Powell, da buon protestante, era sincero con altre credenze religiose e si preoccupava che lo Scoutismo non fosse un’associazione settaria e l’obiettivo non è indottrinare le persone. In effetti, sarebbe più appropriato parlare di scoutismo e spiritualità che di religione. Poiché l’Italia è una nazione con una forte impronta cattolica, l’associazione di guide e scout cattolici italiani, AGESCI, è la più grande esistente, ma esiste anche una forte associazione di scout laici, la CNGEI. Tuttavia, proprio perché lo scopo dello Scoutismo non è quello di indottrinare la religione cattolica, molti gruppi Scout, anche all’interno dell’AGESCI, accettano la partecipazione di bambini atei o di altre religioni, e mentre alcuni considerano la partecipazione alla Messa come parte integrante delle attività settimanali ,

4. ESSERE PRONTI A TUTTO
Be Prepared, Estote parati, siate pronti. Il motto scout è quello secondo il quale se c’è un problema, esiste anche una soluzione. Basta essere preparati ad affrontarlo. E’ un grandissimo insegnamento di vita direi, aiuta ad affrontare le difficoltà con il giusto atteggiamento, e il cattivo tempo con il giusto equipaggiamento. Inoltre per essere pronti a tutto, bisogna prima di tutto essere pronti a prendere iniziative, a mettersi in gioco. Questo aiuta molto a rendersi indipendenti e aumentare l’autostima.

5. CAPIRE CHI SEI, DA SOLO E NEL GRUPPO Gran parte del lavoro di crescita personale si svolge in sestiglie (per cuccioli – 8-11 anni) o in squadriglie (stanza – ragazzi 11-15 anni). L’obiettivo è imparare a lavorare in squadra utilizzando le capacità e la complementarità delle persone. Quello che non so come fare, forse puoi farlo, e mentre ti guardo farlo, lo sto imparando anche io. E quello che non sai, forse lo so e posso metterlo al tuo servizio. Anche attraverso l’interazione con gli altri scopro chi sono, quali sono i miei punti di forza e imparo a lavorare sulle mie debolezze. Uno degli strumenti fondamentali dello Scouting è il sistema di progressione della crescita personale, suddiviso in fasi da realizzare in base all’età. Il raggiungimento degli stage avviene consapevolmente attraverso riflessioni personali e lo scouting individuale con i propri Capi. In queste discussioni vengono individuati obiettivi personali proporzionali all’età e al livello di maturità, sui quali si sceglie di lavorare per migliorare attraverso l’individuazione di obiettivi specifici. Un altro strumento importante è per realizzare specialità e brevetti, ovvero l’acquisizione di manualità che possono essere utili nella vita di uno scout (o nella vita in generale), dall’accendere un fuoco nel bosco al saper cucire un bottone. di una maglietta, o sa disinfettare una ferita o sa chiamare per aiutare in caso di emergenza.

6. PARTECIPAZIONE CIVILE Impegno civico, partecipazione, solidarietà, attenzione per l’ambiente, servizio agli altri sono temi che sono sempre presenti nello Scouting, ma stanno acquistando importanza nella vita delle persone anziane, soprattutto nel dipartimento e nel rover (16 -) . 19 anni). Gli scout sono imparziali, ma non apolitici. La politica verso la partecipazione alla vita della società, invece, è estremamente importante. Come posso contribuire a una società più giusta? Cosa significa una società giusta? La democrazia viene vissuta in prima persona fin dall’inizio, ad esempio, attraverso il Wolf Pack Council.
Mi piace raccontare ai miei figli le storie dei Randagie Eagles, gli Scout che continuarono segretamente le loro attività associative dopo che Mussolini dichiarò lo scioglimento delle divisioni Scout nel 1928 e fondò un’associazione militare alternativa, l’Opera Nazionale Balilla. Molte di queste spie contribuirono alla resistenza, altre contribuirono a salvare persecuzioni politiche o religiose, alcune addirittura si incontrarono segretamente a Palazzo Venezia, dal cui balcone il Duce rese omaggio ai suoi discorsi. In un’epoca storica in cui molti si avvicinano ai mitili, l’educazione alla partecipazione civica e al servizio agli altri ha un valore aggiunto perché ogni gesto, anche il più piccolo, come rinunciare a un posto sull’autobus o sorridere un mendicante li nasconde Potere di cambiare il mondo in meglio .

“È qui dunque lo scopo più importante della formazione scout: educare. Non istruire, si badi bene, ma educare; cioè spingere il ragazzo ad apprendere da sé, di sua spontanea volontà, ciò che gli serve per formarsi una propria personalità.” Baden Powell – il libro dei capi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: