CIBO IMPOVERITO – GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE

Cosa ci dicono le ricerche scientifiche?

Durante questa Pandemia mondiale ci troviamo ancora con molteplici problemi. I problemi più significativi sono quelli riguardante la persona e l’ambiente.

Cosa significa tutto ciò? Facciamoci un’idea.

L’espressione “cibo impoverito” è un termine che si associa al DANNOSO. Quindi si pensa che questo cibo crea un danno alle persone che lo ingeriscono. In realtà non è così, come cibo impoverito si intende che ha perso la maggior parte dei NUTRIENTI, ma ciò non significa che sia DANNOSO.

Come recenti studi dimostrano la frutta e la verdura hanno perso L’80% delle vitamine e minerali rispetto 30 anni fa.

Gli scienziati confermano: la frutta e verdura che mangiamo ha perso quasi tutti i suoi nutrienti a causa delle ibridizzazioni delle specie, l’impoverimento dei terreni, lunga conservazione e l’inquinamento atmosferico. Si è arricchita invece di metalli pesanti.

LA CONSAPEVOLEZZA;

Molte persone hanno riscontrato un gusto diverso di questi alimenti a distanza di anni. Infatti non hanno più lo stesso sapore. Quanti di noi concordano che ormai la frutta ha perso il suo sapore? Anche le verdure marciscono subito e non sono cosi gustose.

QUESTI DATI CI SCORAGGIANO. DOVREMMO MANGIARE ALMENO 7 VOLTE PER OTTENERE LE STESSE VITAMINE E MINERALI CHE ASSUMEVANO I NOSTRI NONNI.

Photo by Adam Kontor on Pexels.com

2 pensieri riguardo “CIBO IMPOVERITO – GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE

Rispondi a @didiluce Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: